Varianza e disforia di genere: consulenza psicologica alle persone trans

Ho maturato una considerevole esperienza nell’ambito della varianza di genere; da oltre 15 anni mi occupo di offrire consulenza psicologica e psicoterapia a persone transessuali MtF, FtM, transgender, agender, di genere non binario, gender-queer, gender-fluid e gender-questioning, di qualsiasi fascia di età, anche (ma non solo) in relazione all’avvio di percorsi medici e/o chirurgici di conferma del genere. Sono membro del consiglio direttivo dell'Osservatorio Nazionale sull'Identità di Genere e, nella mia pratica clinica, faccio riferimento agli Standards of Care della WPATH, associazione di cui sono membro.

 

In quest’area offro:

  • valutazione psicologica e supporto psicologico per persone transgender adulte che desiderino avviare terapie ormonali e/o chirurgiche per allineare l'identità psicologica a quella fisica (inclusa attività peritale);
  • valutazione psicologica e supporto psicologico per bambini gender-variant e adolescenti transgender, e consulenza alle loro famiglie;
  • consulenza psicologica a utenti gender-variant, con identità di genere non binaria e genderqueer;
  • psicoterapia di supporto per persone transgender e transessuali in qualsiasi fase del percorso di transizione, per affrontare temi quali l’esplorazione della propria identità sessuale, il coming out, la costruzione di una vita sentimentale e relazionale soddisfacente, la gestione delle problematiche che possono derivare dalla transizione stessa (a scuola, sul luogo di lavoro ecc);
  • consulenza sui temi della genitorialità transgender e sulla gestione della transizione in relazione ai figli;
  • consulenza sessuologica individuale o di coppia per persone transgender e transessuali che abbiano intrapreso terapie ormonali e/o chirurgiche;
  • consulenza sessuologica per problematiche quali aumento del desiderio o perdita del desiderio conseguente alla terapia ormonale mascolinizzante o femminilizzante;
  • ostacoli che impediscono di vivere la propria sessualità in maniera serena e piena, in qualsiasi fase del percorso di transizione;
  • bisogno di esplorare la sessualità come modo per conoscere meglio se stessi;
  • dolore o difficoltà nel rapporto sessuale a seguito della terapia ormonale o degli interventi chirurgici affermativi di genere;
  • acquisire una maggiore conoscenza del proprio corpo e affrontare i cambiamenti indotti dalle terapie ormonali e chirurgiche;
  • difficoltà nella scelta del partner;
  • difficoltà nel coming out con potenziali partner;
  • difficoltà nel mantenere una relazione a lungo termine.